Chi siamo

I Radioamatori sono persone che, dotate di patente e licenza ministeriale a seguito di un esame, sono autorizzate a svolgere comunicazioni radio, su bande di frequenza loro assegnate. I radioamatori sono persone di ogni estrazione sociale, cultura, religione, lingua, età, professione, accomunati dall’interesse di tipo tecnico e sociale per le tecniche di radiocomunicazione. Fra i vari aspetti più importanti dell’attività radiantistica vanno nominati: Sperimentazione, Servizio, Protezione Civile.

La comunicazione tra radioamatori, può avvenire secondo modalità diverse quali il codice Morse (telegrafia), a voce diretta (fonia modulata in AM FM SSB), tramite telescrivente (RTTY), in modi digitali (packet radio, PSK ecc.), tramite segnale televisivo a scansione lenta (SSTV) o a scansione normale (ATV) e anche via satellite. Il radioamatore negli anni si è, comunque, evoluto ed ha sempre cercato di applicare nuove tecnologie alle radio: una di queste è la comunicazione digitale via radio.

logo-ari-primiero

La Sezione ARI di Primiero, fondata nel 1984, ragruppa gli appassionati del nostro territorio. L’emblema del nostro gruppo, come si può vedere, è rappresentato dallo stemma della Comunità di Primiero affiancato dalla losanga dell’Associazione Radioamatori Italiani, la quale ragruppa tutte le sezioni italiane e a sua volta fa parte dell’unione internazionale, la International Amateur Radio Union.

 vimeoVideo